Differenze tra cucine in stile Country e Provenzale

Tra le cucine in stile Country e Provenzale vi sono differenze, benché esse non siano né impermeabili né chiuse al dialogo.

Le cucine in stile provenzale si avvalgono generalmente di legni antichi di prima patina decapati o patinati a regola d’arte. Le forme possono essere semplici o presentare talvolta bugnature o colonnine ornate con capitelli e lesene.

Tuttavia la struttura rimane leggera e mai invadente ed i colori, in sintonia con la forma, sono tenui e soffici, come il legno al naturale cerato chiaro, i grigi, i verdi, i bianchi e gli azzurri, variamente combinati così da creare effetti non troppo definiti.

La vecchia Francia, ma spesso anche la tradizione italiana e belga, ci aiutano a coltivare e conoscere questo stile.
La stessa maniglieria, così come le cerniere, in ferro, ottone o legno, devono essere leggere e presentare rifiniture accennate e mosse, mai eccessive.

Le cucine in stile country e in stile rustico che, a parte leggere differenze di intensità , come stili possono essere quasi sinonimi, hanno invece una impronta diversa rispetto alle cucine in stile provenzale, nelle forme, nei colori e nel tono dell’impatto.

Così come per le cucine in stile provenzale anche le cucine in stile country e rustico fanno ampio uso di legni antichi di prima patina o legni nuovi patinati all’antica ma li propongono in un modo tale da accentuare l’effetto visivo della venatura del legno, della patina consumata, del legno lavorato e segnato dal tempo.

A volte le strutture sono veramente semplici e lineari, quasi minimali, proprio perché l’essenzialità deve significare la frugalità della vita di campagna. Gli ornamenti e le cerniere sono in queste casistiche lineari e dal taglio netto.

Capita comunque spesso di vedersi proporre cucine country e rustiche con una complicazione delle sportellature, dovute alla maggiore lavorazione delle colonne, delle mandoline e delle cornici.

Il messaggio che esse comunicano è comunque sempre quello della essenzialità, con le patine spesso trattate a cera ed al naturale, con le finiture che devono riprodurre il sapore delle vecchie tavole e mobili da cucina in legno.

Si cerca di evitare gli eccessi nei colori e nelle forme, mentre si cerca altresì di esaltare il legno di prima patina, che è il vero protagonista di questo genere, nelle sue irregolarità.

A volte nel genere country e rustico i piani di lavoro hanno una importanza fondamentale nella definizione della funzionalità e degli spazi.

Essi sono massicci, fatti per lavorare e sono dotati di ampie sportellature e cassettoni per riporre gli oggetti d’uso in cucina.

Sovente in questo genere di cucina troviamo dei travoni in legno antico che all’indubbio valore estetico associano la funzionalità permettendo di incassare degli aspiratori o di appendere oggetti utili come i famosi rami della tradizione.

Per la tua nuova cucina country o provenzale ti consigliamo di rivolgerti a chi quotidianamente consiglia e rende felici gli amanti di questo stile!

Richiedi informazioni